Il Distretto La Nuova Energia al Festival dell'Innovazione

.

 


A Bari arriva il Festival dell’Innovazione. La rassegna, giunta alla sua terza edizione, è in programma dal 22 al 24 maggio prossimi e si svolgerà nel centro cittadino e nella città vecchia di Bari.

La manifestazione è un’iniziativa dell’Assessorato allo Sviluppo economico e all’Innovazione - Area Politiche per lo Sviluppo economico, il Lavoro, l'Innovazione della Regione Puglia e di ARTI - Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione ed è realizzata in partnership con Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari, Politecnico di Bari, Università degli Studi di Foggia, Università del Salento, LUM Jean Monnet, CNR ed ENEA.

 

Saranno tre giorni per connettersi al futuro, scoprire le infinite applicazioni e implicazioni della ricerca e dell’innovazione, generare e condividere idee, visioni ed esperienze e mettere in rete i diversi attori dello sviluppo economico, favorendo la partecipazione alle scelte e ai processi di innovazione.

 

Condividendo mission e valori, il Distretto La Nuova Energia prenderà parte alla rassegna attraverso uno spazio espositivo all’interno della Sala Murat, che accoglierà progetti e idee delle aziende che fanno capo al Distretto. Inoltre, sarà tra i protagonisti dell’incontro “Verso la Strategia di Specializzazione Intelligente 2014-2020 – Smart Puglia. Quali aree di specializzazione per la Puglia 2020: le proposte dei Distretti Tecnologici e Produttivi Pugliesi”, in programma il 23 maggio alle ore 10.00 presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Bari nell’ambito dell’Apulia Innovation Lab.

 

In linea con il Festival, il Distretto Produttivo “La Nuova Energia” porta avanti la volontà di coniugare innovazione e territorio. Il Presidente Bratta ribadisce infatti l’importanza di lavorare sulle competenze, puntare su PMI e professionalità che vivono sul territorio, generano economia, ricchezza – non solo economica - senza speculazioni industriali e finanziarie.

L'innovazione  - aggiunge Bratta -è il Futuro. Pertanto è necessario lavorare in questa direzione, trovare elementi di connessione tra lavoro e sostenibilità, innovazione e cura del territorio.

 

Il Festival sarà un’occasione importante per trasformare Bari e la Puglia in un crocevia internazionale di innovazione e ricerca, un luogo dinamico dal punto di vista culturale e imprenditoriale, che sfida la crisi proponendo tante opportunità per raccogliere idee e progetti, da trasformare in investimenti.

 

Il Festival dell’Innovazione 2013, inoltre, sarà connesso e accessibile, dappertutto e per chiunque: grazie a dirette streaming, un'App per smartphone e tablet, i social network e attraverso il ricorso al QR code.



Scarica il Comunicato stampa